Ecco i risultati dell’elezione di Donald Trump

Ma ecco che risultati davvero ha prodotto l’elezione di signor Trump negli Stati Uniti. Sapevamo già da molto tempo fa che il Donald è un vero pazzo; cresciuto negli soldi del suo impero fraudolento, nonostante le conseguenze della sua candidatura non si aspettavano essere visibili tanto rapidamente – si trattava di qualche mesi aspettando il balzano al sede presidenziale, mentre Obama si va da qualche parte molto lontano di qua e il trasferimento di potere si effettua lentamente.

Anzi i risultati elettorali (mettendo a parte il controverso sopra errori nel bilancio – di questo non so niente) già si riflettono nella società, nel popolo americano. Oggi ho visto un articolo che si tratta dei troll su Internet che hanno attaccato la pagina Facebook di una donna trans dopo il suo suicidio, scandalizzandola, vandalizzandola, chiamandola non so che mostruosità, raggiungendo immagini del nuovo capo americano, chiaramente mandato di una pagina web amministrato da un gruppo anti-trans. Utilizzando la forza della victoria per i transfobi, omofobi, ed il razzismo propagato dai tifosi Trump, hanno organizzato un attacco troll, distruggendo la memoria di una donna marginalizzata a causa dalla sua identità. La impossibilità di risolvere la situazione tecnicamente (e la manca d’aiuto dal parte de Facebook) servono solo a peggiorare la tragedia.  Mi riempie questo fatto di rabbia pura. Questo potrebbe succedere a mi del stesso modo, si le cose andassero peggio qui in Olanda.

Si può di certo dire ch’è una incidente di solito, che non si va a succedere di nuovo. Ma qui voglio indicare i risultati della elezione passata. Se quasi il mezzo del paese ha votato per il Trump, e se questo mezzo anche contiene un gran numero di pazzi che si organizzano per distruggere i diritti uguali acquisti duramente della società durante il tempo in potere di Obama, mi temo che non sia affatto strano vedere questi diritti svanirsi tanto rapidamente come sono appariti. La egualità e la storica predilezione per i diritti personali americani si svaniscono, mentre tanto Trump dichiara da proteggere i diritti – ma solo quelli di un gruppo fortunato votante per lui.

Via il matrimonio omosessuale. Via la vita personale delle persone trans. Via la protezione legale per le minorità, per le persone LGBTQ. Via un paio di turisti che vogliono vedere gli Stati Uniti come il bastione della libertà. Via tutto. Mi temo che vedremo queste istanze di molestia più spesso. La elezione di Trump apre una strada libera per i troll ed la molestia cibernetica, ed se il governo non ci protegge, chi se ne frega di noi? Abbiamo perso una alleanza valutata dei molti. Ecco quello che non si fa per niente.

Chi lotterà con me contro questa ascendenza del destro alternativo? Chi mi aiuta a mandare via la xenofobia, la omofobia, tutte le fobie del mondo? Chi mi sostiene quando voi, il governo, non lo farà più? Dimmi nei commentari, e discutiamo i rimedi insieme.

 

 

Annonser

Om joannavanschaik

Science communication graduate. Music, poetry, literature, travel, science and language collide in this blog.
Det här inlägget postades i italiano och har märkts med etiketterna , , , , , , . Bokmärk permalänken.

Kommentera

Fyll i dina uppgifter nedan eller klicka på en ikon för att logga in:

WordPress.com Logo

Du kommenterar med ditt WordPress.com-konto. Logga ut / Ändra )

Twitter-bild

Du kommenterar med ditt Twitter-konto. Logga ut / Ändra )

Facebook-foto

Du kommenterar med ditt Facebook-konto. Logga ut / Ändra )

Google+ photo

Du kommenterar med ditt Google+-konto. Logga ut / Ändra )

Ansluter till %s